Progetto di recupero dell’Area ex Sacelit-Italcementi

Senigallia AN (Anno 2010)

Coprogettista Prof. Paolo Portoghesi

In corso di realizzazione

L’area di progetto è sita a ridosso della costa occupata per decenni da un cementificio divenendo nel tempo una ferita aperta nel tessuto urbano di una città a spiccata vocazione turistica. Per dimensione, posizione ed importanza, il progetto rappresenta per Senigallia il più importante intervento di trasformazione urbana degli ultimi cinquant’anni. Il progetto mantiene due importanti memorie, la ciminiera alta più di 60 metri ed il portale d’ingresso alla parte sud dell’ex stabilimento. Quest’ultimo definisce l’asse longitudinale dell’impianto complessivo che vede a sud una piazza ovale porticata a ridosso del mare, sulla quale affacciano il polo museale, l’albergo con centro congressi ed una palazzata con appartamenti con negozi al piano terra coronata da due torri circolari. A Nord sorgerà un complesso residenziale e commerciale, sviluppato intorno ad un grande parco urbano, caratterizzato da cinque torri che richiamano le antiche fortificazioni esistenti nelle Marche e che saranno visibili anche dal centro storico con il quale si intende costituire un collegamento ideale. Il progetto comprende anche la realizzazione di un nuovo fronte edilizio sull’attigua banchina del porto canale. Tra le notevoli opere di potenziamento ed adeguamento della viabilità è da evidenziare la realizzazione di un nuovo ponte pedonale lungo circa 200 metri che collega il lungomare sud con l’area d’intervento.

ST: 47.976 mq / Volume: 45.000 mc / Sul: 13.985 mq

>>IMMAGINI